Voltura

A corredo della pratica l’utente dovrà presentare:

• Disdetta precedente intestatario corredata di indirizzo di spedizione dell’ultima fattura e numero di telefono

• Lettura contatore

• Una fotocopia della sua carta d’identità e del codice fiscale

• Il titolo che legittima il possesso dell’immobile (atto di acquisto, contratto di locazione ecc.)

• I dati catastali dell’immobile (foglio, particella, subalterno)

 

Costi:

• Spesa di allaccio € 137,50 nel caso di nuova costruzione

• Spesa contratto voltura o subentro € 47,00 

• Deposito cauzionale € 50,52 (utenza domestica e/o commerciale standard) 

 per le utenze domestiche la cauzione non è dovuta in caso di domiciliazione bancaria (fornendo il codice IBAN) 

Per il pagamento:
In caso di contatore esterno il costo verrà addebitato sulla prima fattura in emissione.

In caso di contatore interno occorre fare un c/c Postale - CCP n287177 intestato a Acquedotto San Lazzaro o un Bonifico sul conto corrente bancario con IBAN IT49P0200810600000004797997 intestato a Acquedotto San Lazzaro SpA

 Se impossibilitati a recarsi presso gli sportelli, inviare i documenti ai seguenti indirizzi email:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (per i comuni di Loano e Borghetto S.Spirito)
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (per i comuni di Albenga, Garlenda, Villanova d’Albenga)
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (per il comune di Finale Ligure)
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (per i comuni di Laigueglia e Andora)

Affinché la voltura sia possibile, è necessario che il subentrante non abbia a proprio carico delle fatture insolute su precedenti intestazioni e, in tal caso, che provveda a saldarle. Parimenti, a fronte di un’utenza morosa la cui fornitura viene interrotta, la richiesta di fornitura presentata da altra persona facente parte dello stesso nucleo familiare, è senz’altro accettabile ma a condizione che venga prima saldato il debito maturato.

N.B. In caso di decesso dell’intestatario, la voltura è a titolo gratuito per i parenti diretti. E’ gratuita anche in presenza di divorzio.